DIVIETO 5G ( massive Art action ) Ulixes

    DIVIETO 5G

Il  5G è l’ennesima violazione del  “principio di precauzione”.

.

IL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE:   “Chi è sicuro e giura sulla innocuità di un nuovo prodotto o tecnologia, prima lo deve testare sulla propria pelle e quella dei suoi famigliari, poi avrà titolo per chiedere, (chiedere non imporre…)  di spalmarlo sulla popolazione.”

Il grave e potenziale pericolo di questa nuova tecnologia, e la sua anticostituzionale imposizione, richiedono una mobilitazione popolare massiva, .. anche con modalità alternative come l’azione artistica di massa.

Ognuno può replicare l’azione artistica “DIVIETO 5G” di Nomissis, seguendo il  video tutorial  https://www.youtube.com/watch?v=GL0sQR2x8Ec   e in questo modo seminare sensibilità e attenzione di  questo pericolo nelle proprie città e territori.

Di seguito qui sotto, le foto inviate da persone e consapevoli, che ogni giorno arrivano da ogni parte del Paese.

Mandare foto a nomissis@autistici.org

P.S

“DIVIETO 5G” è l’ultima idea ed opera del  nostro mitico Ulixes,

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Money first” Ulixes

Nottetempo, invisibili attivisti di Nomissis, in una delle tante città fantasma, di uno Stato ormai in rovina,  hanno installato l’ultima opera di Ulixes, dal titolo “Money first

Non c’è bisogno di raccontarla o spiegarla, ognuno interpreta l’opera come preferisce.

A noi viene in mente il piede del denaro che è sempre sopra e prima di tutto, comunque e ovunque, anche sopra un misterioso e microscopico virus, a dispetto di morti, miserie, catastrofi ecc.

Ma che succederà nell’incontro di domani 23 Aprile 2020 in Europa e per l’Europa ?

Vedremo il solito delirante film dove associazioni di lucro private che stampano il denaro, ( BCE, FMI, BM ecc. ) continueranno a voler  imporre prestiti a debito dietro interessi , a Stati e Cittadini, già inermi e incapaci di reagire a una pandemia, per ottenere il fallimento e la cessione a questi  “creditori” dell’intero  patrimonio di una Nazione ?

Oppure qualcosa si sta inclinando e spaccando, come si vede nell’opera di Ulixes ?

La misteriosa pandemia ha accelerato quello che stava lentamente accadendo da anni, …..

Aumento di indebitamento pubblico, da rendere cittadini e Stati ancora più alla mercè di creditori privati sotto le sigle di BCE, BM, FMI, FED,

Plurivaccinazione mondiale, obbligatoria con gravi limitazioni o sanzioni a chi si oppone, e prassi farmacologiche di puro profitto,  che abbassando le difese immunitarie,  rendono la popolazione sempre più dipendente da farmaci.

Controllo totale di parola e azione, ( importante il 5G ) con applicazioni cellulari di controllo obbligatorie, per motivi di “salute pbblica” o “sicurezza nazionale”, distanziamento sociale, divieto di aggregazione e protesta, Obbligo di transazioni online, scomparsa del contante, censura, discriminazione, denigrazione, esclusione sociale e ammende per chi non si allinea…

Restiamo a casa che andrà tutto bene ?

“Ipnosi collettiva” Ulixes

Gli attivisti di Nomissis hanno noleggiato un camion pubblicitario a vela, affisso l’ultima opera di Ulixes dal titolo “Ipnosi collettiva”, e ora portano ironicamente in giro il solito mantra, che in maniera assordante rimbomba nel vuoto delle città.

Perchè ?! .. Ma perchè come al solito, in ogni caso, qualunque cosa succeda, chi paga le colpe e inettitudine di chi governa, viene oppresso, rinchiuso e soppresso, sono sempre i comuni cittadini.  … o no ? 🙂

NB

La rimozione, manomissione o distruzione di opera d’arte, è sanzionata nei termini di legge.  Ulixes

“Sogno o realtà ?” Ulixes

Ulixes ci ha mandato questa sua opera dal titolo “SOGNO O REALTA’ ?” e ci ha delegato a comunicare che la pubblicazione dell’opera è libera per chiunque, purchè sia citato il nome dell’autore.

Noi di Nomissis pensiamo che:

Non bisogna omettere ne dimenticare ….: Governo e istituzioni, che dovrebbero tutelare salute e diritti fondamentale dei cittadini, hanno ancora una volta dimostrato la totale incapacità e gestione dolosa di una epidemia/pandemia annuncita mesi prima dalla Cina.

Modello Italia ?:

Mancanza di piani di emergenza, Incapacità di tutelare la salute dei cittadini, Incapacità di gestire la comunicazione, Inettitudine, Disastro colposo, Omissione di soccorso, Default economico, Stato di polizia,Terrore, Violazione dei diritti fondamentali.

Necessario sarà denunciarli per disastro colposo. Corte costituzionale, o tribunale internazionale dell’Aja.

Se questi non pagano mai, niente mai cambierà.

Tutti sembrano aver dimenticato (?), la vincente strategia di contenimento dei focolai, (ideata e applicata dal grande Dr. Donald Henderson.) per debellare il vaiolo nel mondo, …dimenticato (!?)…. Dunque mentre tutti sembrano ignorare la storia ed esperienza profilattica mondiale, avanza il subdolo modello di controllo digitale affiancato al modello di stato di polizia.

Auguri a tutti.

 

“Attenti agli squali della finanza speculativa” Ulixes

“La finanza speculativa e le banche esecutrici hanno la missione principale di indebitare persone e Stati per poi farli a brandelli e spolparli come branchi di squali eccitati dal sangue.”

Le Banche che maggiormente praticano finanza speculativa vengono periodicamente marchiate con il cartello di “pericolo squali”.